Salva uno dei quattro personaggi in ospedale e dimostra di essere un eroe

Qual è la tua vera personalità? Scopri tutte le sfumature del tuo carattere grazie a questo test ambientato in un ospedale: chi vuoi salvare?

Sei in un ospedale e ci sono quattro situazioni potenzialmente critiche. Quali tra questi quattro personaggi salveresti? Qual è il caso più grave? Chi merita il tuo intervento prima degli altri? Osserva l’immagine per qualche secondo e poi rispondi, hai quattro opzioni a disposizione ma soltanto una è corretta. Prova a indovinare e scopri qual è la tua vera personalità, lascia che sia l’istinto a guidarti.

Test ospedale
Fonte: web source @TrashStellare

Adesso scorri il testo verso il basso, troverai quattro profili. Ad ognuno di essi corrisponde una personalità diversa, scopriamo insieme qual è la tua. È molto importante sottolineare che questo test non ha nessuna validità scientifica, i profili non derivano da teorie scientifiche. Il test è un semplice passatempo per le nostre lettrici e i nostri lettori. Ecco i profili del test.

I profili del test: risolvi il mistero dell’ospedale

  • Paziente A: sei una persona che riesce a prendere le decisioni giuste anche sotto pressione. È proprio lui il caso più critico perché ha una gamba ingessata e sta per cadere. Potrebbe farsi molto male e peggiorare le sue condizioni, ecco perché dovresti intervenire immediatamente.
Personalità
Fonte: Canva @TrashStellare
  • Paziente B: hai scelto l’infermiera perché la consideri un punto di riferimento. Sei attratto dalle persone dotate di una certa autorità, forse perché sei troppo insicuro. Dovresti iniziare a capire che hai le capacità per ottenere grossi successi nella vita. L’infermiera non è in una situazione di pericolo, ha perso alcuni fascicoli ma potrà recuperarli con calma e in totale sicurezza.
  • Paziente C: hai scelto il bambino che piange perché ti piace prenderti cura degli altri. Ti occupi di tutti e lo fai con molta dedizione e generosità. Gli altri amano questo aspetto del tuo carattere ma il bambino non è in pericolo, sta piangendo perché non vede i suoi genitori ma la sua salute non è a rischio. Aiutare gli altri è bello ma prova a non farti ingannare da chi vuole approfittarsi della tua bontà.
  • Paziente D: hai scelto la signora anziana? Non è in pericolo, sicuramente ha una scarsa mobilità dovuta all’età ma sta bene e avresti potuto aiutarla in un secondo momento. Hai scelto la signora anziana perché ti senti fragile come lei. In questo momento non hai più le certezze di un tempo, devi ripartire dalle fondamenta affinché il tuo futuro sia più solido di prima.

Impostazioni privacy